HOME PAGE
Language selection: [EN][ITA]
 
Storia :0-200 d.c.200-400 d.c.400-600 d.c.600-800 d.c.800-1000 d.c.1000-1200 d.c.1200-1400 d.c.1400-1600 d.c.1600-1800 d.c.1800-2000 d.c.
Disloc. (t.):0261430621262545101022204640948190163823276665534131070
Lung. mt.:0-1010-2525-4545-7070-100100-135135-175175-220220-270270-325325-385385-450450-520
 
 ::Relitti
 ::Mappa
 ::Biblioteca
 ::Convertitore
 ::Links
 ::Confronta
 ::Cerca
 ::News
 ::Tecnica
 ::Google Gadget
 ::Tipologie
 ::Imbarcazioni
 Amerigo Vespucci
 Andrea Doria
 Andrea Doria
 Arca di Noè
 Ark Royal
 Berlin
 Bismarck
 Candia
 Christophe De La
 Cutty Sark
 Elettra
 Estremadura
 France I
 Grande Francoise
 H.M.S. Boadicea
 H.M.S. Dreadnough
 H.M.S. Ontario
 H.M.S. Queen Mary
 H.M.S. Surprise
 H.M.S. Victory
 H.M.S. Warrior
 Henry Grace a Die
 Luna Rossa
 Madre Di Dio
 Mary Fortunata
 Mayflower
 Minas
 Nave Di Matarò
 NiÑa
 NS Savannah
 Nuestra Senora
 Nuestra Señora de
 Nuestra Senora de
 Pinta
 Polluce
 Preussen
 R.M.S. Laurentic
 R.M.S. Laurentic
 R.M.S. Lusitania
 R.M.S. Megantic
 R.M.S. Oceanic 2
 R.M.S. Olympic
 R.M.S. Queen Mary
 R.M.S. Titanic
 Rex
 Romagna
 Sèmillante
 S.S. Central Amer
 S.S. Great Britai
 S.S. Great Easter
 S.S. Great Wester
 S.S. Thistlegorm
 Santa Catalina du
 Santa Maria
 Santa Maria De La
 Santissima Madre
 Santissima Trinid
 Sao Gabriel
 Serenissima
 Seylagien
 Sirio
 Sparrow
 Thomas W. Lawson
 U.S.S. Mississipp
 Vespucci
 Vijia
 Wasa
 ::Disclaimer
 
 
Nome : Berlin (Brandeburgo)
Data varo : 1674-00-00
Brandeburgo
Descrizione :
La fregata Berlin fu una delle prime unità ordinate dal Grande Elettore all’organizzatore della marina brandeburghese Benjamin Raule. La marina del Brandeburgo, con una serie di costruzioni sempre crescente come numero e tonnellaggio, fu in grado di allestire una flotta apprezzabile nel giro di pochi decenni, pur non sacrificando l’aspetto qualitativo perché tali navi, già dalle prime uscite in mare, si comportarono in maniera egregia. La costruzione della Berlin avvenne nei cantieri di Zeeland in Olanda nel 1674 e l’acquisto da parte del Grande Elettore avvenne non appena ultimata la costruzione e cioè nel 1675. Nello stesso anno effettuò un viaggio alle Indie Occidentali dal quale rientrò in agosto. Nel mese successivo, sotto il comando del Capitano Oberst Jacquest Melle, partecipò alla battaglia dell’estuario del Weser (oggi Brema) durante la quale venne distrutto quasi totalmente il castello di Karslburg. Nel mese di novembre incrociando nel basso Elba avvista la francese La Royal del Duncherque ad essa superiore come volume di fuoco. Il Capitano Cornelius Reers ordina l’attacco e, dopo un breve scontro a fuoco, l’unità francese prende il vento nel tentativo di sganciarsi. Viene inseguita dalla Berlin che la tallona fino a quasi all’ingresso del porto di Amburgo. Nell’anno 1676, a metà maggio, con al comando il Capitano Cornelius Claes van Bevern di Amsterdam, svolge azione di pattugliamento nel golfo di Botnia nel quadro delle azioni belliche della guerra con la Svezia. Verso la fine del 1676, nuovamente sotto il comando del Capitano Reers, avvista la goletta svedese Maria e, essendo a conoscenza che la Maria era adibita al servizio postale, anziché cannoneggiarla la insegue e la cattura senza sparare un solo colpo. L’allora nascente servizio di informazioni brandeburghese fu molto grato al Capitano Reers per questa sua avvedutezza che consentì a Lubecca di disporre di numerosissime ed importanti informazioni militari. Il 2 agosto 1677, sempre con Reers, in un brevissimo ma violento scontro affonda la galeotta svedese Enhorm di 12 cannoni e, proseguendo la sua rotta incontra le navi svedesi Leoparden e Diederik che, con azione rapida ed improvvisa, riesce a catturare. La cosa fece un certo scalpore ed il nome della Berlin restò a lungo legato a quello della Leoparden. Questo è forse il motivo per il quale può accadere di imbatterci in un disegno o stampa della Berlin che porta erroneamente il nome Leopard. L’anno successivo, a settembre, la Berlin è adibita al trasporto truppe da Peenemunde a Rugen dove sbarca 7700 soldati brandeburghesi. Il 14 agosto 1680, al comando del Capitano Claes, parte da Pillau in formazione con altre navi e cono destinazione le coste spagnole. Nel porto di Ostenda sorprende e cattura due navi minori spagnole e, dopo averle consegnate ad altre unità brandeburghesi, prosegue per le Indie Occidentali dove incrocia per oltre quattro mesi alla ricerca di altre unità spagnole. Fa ritorno dalle Indie Occidentali soltanto nel maggio 1681 fermandosi a Pillau per lavori di sistemazione all’alberatura e per la sostituzione della civada danneggiata da precedenti azioni e provvisoriamente sistemata. Il 20 novembre 1681 il Grande Elettore convoca il Capitano Reers, ormai al comando della Berlin in forma stabile, ad Hoofden per rinforzare una formazione che vi operava da molti mesi senza apprezzabili risultati. In questo periodo, l’entrata in servizio della grande fregata Federico Guglielmo, polarizza l’attenzione dei cronisti dell’epoca e le notizie della Berlin divengono scarse e frammentarie. Una nota di cronaca del 1688, cioè sette anni dopo, durante i quali non abbiamo nessuna notizia, comunica che la Berlin fu catturata durante la Guerra di Guinea dalle navi olandesi della Compagnia delle Indie Occidentali. Comunque la storia della Berlin avrebbe meritato di essere conosciuta fino in fondo in quanto i precedenti avvenimenti ed il deciso carattere del Capitano Reers erano senza alcun dubbio garanzia di interesse.


Immagine:
Berlin
Specifiche tecniche:
Tipo: Galeone
Lung. : 22.6 mt.
Larg. : 6.2 mt.
Immers. : 6.2 mt.
Disloc. : 350 ton.
Stazza lorda : n.d.
Velocità : n.d.
Alberi : 3
Equipaggio : 100 uomini
Passeggeri : n.d.
BBBBBBBBBBBBBBBBB


Confronta con...

Fonti:
 TitoloIndirizzo
0.Cerca su GOOGLE[Google Search Engine]
1. BERLINDal sito di Pietro Cristini.
[http://www.pietrocristini.com/berlin.htm]
2. Piani di costruzioneDa sito per modellisti
[http://www.all-model.com/list1/berlin/berlin.html]
Galleria Immagini:
 
    Info  |  Copyright  |  Credits